Conza della Campania. Emergenza Cinghiali, interventi e proposte

Dalla pagina Fb ufficiale del Comune di Conza della Campania – Emergenza Cinghiali: Interventi e proposte.
Nei prossimi giorni le attività di selecontrollo, per arginare il numero, ormai, incontrollato, dei cinghiali , inizieranno anche nel territorio del Comune di Conza della Campania, come da comunicazione del Resp. La Sala Roberto -Ambito Territoriale Caccia -Avellino.
Il selecontrollore è un cacciatore esperto nel prelievo dell’ungulato cui la caccia di selezione è mirata, che ha la possibilità di cacciare anche duranti periodi e ore nelle quali l’attività venatoria è di norma vietata, in ambiti protetti, ma che comunque si pone sempre sotto la supervisione degli Agenti Venatori Provinciali, che controlleranno il rispetto nell’operato e del protocollo che regolamenta l’attività di queste delicatissime figure. Agli Agenti Venatori spetterà anche l’incarico di decidere sulla destinazione dei capi prelevati.
-Certi che anche l’attività venatoria possa dare un valido e importante contributo nel controllo del numero dei cinghiali, il Comune di Conza della Campania ha inviato, in data 25 agosto 2021, alla Regione Campania , una proposta di riperimetrazione dell’Oasi di Protezione della Fauna corrispondente ad una richiesta di riduzione dell’attuale superficie protetta di circa 245 ettari.
L’apertura di tale area , contigua al nuovo centro urbano , consentirebbe con la pratica della caccia effettuata,nel rispetto del calendario venatorio regionale, un ulteriore controllo e conseguente riduzione della specie cinghiali, oggi causa della quasi totalità degli incidenti statali che si verificano sulla SS 7 Ofantina.