Contropiede, Spiniello di Irpinianews: “Pareggio dal sapore di una vittoria”

Per un nuovo appuntamento di “Contropiede”, con il giornalista di Irpinianews Renato Spiniello, abbiamo analizzato l’importante pareggio dell’Avellino contro la Virtus Francavilla. Un punto d’oro per i lupi se consideriamo la classifica e soprattutto il morale viste le beghe societarie delle ultime settimane.

 

Pareggio all’ultimo respiro per i lupi di Capuano contro la Virtus Francavilla…

“Un pareggio d’oro e che sa d’impresa per usare le stesse parole del vice di Capuano, Padovano. L’Avellino, in svantaggio e in inferiorità numerica per l’espulsione di Laezza, è riuscito a riagguantare la Virtus Francavilla con un tap-in di capitan Di Paolantonio. Ad un passo dal baratro, i lupi portano a casa due punti in altrettante trasferte pugliesi che fanno morale per il prosieguo della stagione”.

 

Un rigore di Di Paolantonio, nel finale, consente all’Avellino di portare a casa un punto importante… Diciamolo, un pareggio sofferto ma meritato…

“Di sicuro un pareggio dal sapore di vittoria per come è arrivato. Uno di quei risultati che, sommato alla schiarita a livello societario che dovrebbe arrivare nelle prossime ore (per essere ottimisti), potrebbe rappresentare il punto di svolta di questa stagione, in cui troppo spesso i biancoverdi si sono fatti male da soli e hanno alternato momenti di grande forma a periodi, come l’ultimo, in cui la vittoria latita da troppe gare. I playoff restano a un tiro di schioppo, così come la zona calda della classifica, ma con gli aggiustamenti di mercato e soprattutto la grinta e la motivazione di mister Capuano non si può e non si deve lasciare il miracolo intentato”.

 

Nel bel mezzo di una bufera societaria, il gruppo ha dimostrato di saper concentrarsi solo e unicamente sul campo…

“Se questa compagine ha dimostrato qualcosa in quest’annata travagliata, è che ha cuore e carattere. Due ingredienti giusti per disputare un campionato di Serie C, qualsiasi siano le ambizioni: promozione, corsa playoff o salvezza. Ora occorre, innanzitutto, fare chiarezza a livello societario, soprattutto per recuperare i tifosi in vista del derby. I fari – ovviamente – sono tutti puntati sull’appuntamento dal notaio Luca Di Lorenzo alle 15 a Napoli. I diretti interessati, ovvero i legali di Nicola Circelli e Andrea Riccio ci saranno? Dalle notizie raccolte e dalle rassicurazioni fornite dal sindaco Gianluca Festa, il club biancoverde dovrebbe cambiare volto con il passaggio definitivo di quote da Circelli e Riccio a Luigi Izzo. Poi toccherà a imprenditori locali dare una mano, che aspetterebbero solo il diramarsi delle nubi per palesarsi”.

 

L’Avellino torna a casa con un punto d’oro ma con la testa alla gara contro la Cavese. Quale sarà la chiave di lettura per vincere il derby?

“Sarà importante capire quello che succederà oggi dal notaio, in modo da recuperare il tifo organizzato per il derby, il cui supporto sarà fondamentale per provare a strappare una vittoria che significherà il ritorno dei lupi in griglia verde. Certo, la rabbia dei tifosi è comprensibilissima: questa piazza merita molto di più sceneggiate che a me hanno ricordato la querelle Morgan-Bugo sul palco di Sanremo”.