Contropiede, Pompa di Telespazio1: “Contro la Viterbese Capuano migliore in campo”

Per un nuovo appuntamento di “Contropiede”, con il direttore responsabile di Telespazio1 Salvatore Pompa, abbiamo analizzato l’importante vittoria dei lupi al “Rocchi”, contro la Viterbese.

 

Per l’Avellino di Capuano, quella con la Viterbese, è stata una partita di lotta e cuore…

“Assolutamente. Sono le caratteristiche dell’allenatore che piano piano diventano quelle della squadra. A mio avviso, l’Avellino meriterebbe anche qualche punto in più. Tuttavia, in questo campionato bisogna approfittare soprattutto dei ‘momenti no’ degli avversari e la Viterbese ne sta attraversando uno. Al “Rocchi” abbiamo assistito ad una gara in cui i lupi avevano fame di punti. Con la giusta grinta e col cuore sono riusciti a portare a casa la posta in palio: i tre punti”.

 

Nonostante gli infortuni, i lupi hanno dimostrato di avere carattere portando a casa tre punti importantissimi ai fini del morale e della classifica…

“Le vittorie fanno salire inevitabilmente l’autostima della squadra. La classifica preoccupa soprattutto per le incognite che riguardano possibili stravolgimenti a causa dell’incertezza societaria. La salvezza tranquilla è in discussione solo per questa ragione”.

 

Il migliore in campo?

“Capuano, senza dubbio. Un motivo in più per credere nella permanenza in C, è la sua presenza. Salvezza alle condizioni attuali è un risultato da giudicare positivamente”.

 

Sul piano societario l’Avellino continua a vivere un momento di confusione, anche se stamattina è arrivata la nota del club: niente dimissioni del Cda

“C’è una proprietà che sta vivendo un momento difficilissimo e c’è un uomo che sta provando a venire via da una situazione finanziaria e legale catastrofica. La strada per uscirne l’hanno lasciata intravedere ed anche se non si concilia con i tempi dello sport, a loro non interessa. Tra calcio e basket resto dell’avviso che il danno maggiore sia stato fatto alla palla a spicchi. Sul campo, l’Avellino si è salvata in Serie B ed ha vinto il campionato nel quale l’avevano spedita, il resto è solo una bruttissima storia di potere”.

 

Domenica arriva la Sicula Leonzio. Una vittoria tra le mura di casa potrebbe riaccendere l’entusiasmo della piazza…

“Saremo in piedi a salutare Bucaro. Avellino, di recente, ha macchiato la propria maglia con uno striscione ‘infame’ contro una bandiera come Salvatore Di Somma. Avellino è Avellino solo se conserva attaccamento e riconoscenza verso chi ha contribuito a scrivere belle pagine di calcio. Bucaro è tra questi. Avellino – Sicula Leonzio è da 1X. Se la sblocchi subito diventa più facile, altrimenti sono un buon avversario”.