CONTROLLI DEI CARABINIERI DEL GRUPPO FORESTALE DI AVELLINO, FINALIZZATI A PREVENIRE E REPRIMERE REATI FORESTALI

(Comunicato stampa Carabinieri Forestali) – I Carabinieri della Stazione Forestale di Monteforte Irpino, all’esito di attività svolta al fine di arginare il fenomeno del furto di legna, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un uomo ritenuto responsabile dei reati di “Furto aggravato”, “Danneggiamento”, “Distruzione o deterioramento di habitat all’interno di un sito protetto” e “Distruzione o deturpamento di bellezze naturali”.

Lo stesso, in località montana del comune di Avella, ad un posto di controllo preventivamente organizzato dai militari dell’Arma Forestale, è stato fermato bordo di un mezzo agricolo carico di legna asportata da un fondo demaniale ricadente nella perimetrazione del Parco Regionale del Partenio, nonché Sito di Interesse Comunitario.

Il mezzo è stato sottoposto a sequestro, unitamente a una motosega e ai circa 6 quintali di legna di ontano già depezzata.

Alla medesima Autorità Giudiziaria, i Carabinieri delle Stazioni Forestali di Lacedonia e Lioni hanno denunciato il titolare di un’impresa boschiva, per avere, in agro del comune di Bisaccia, effettuato un taglio di un bosco in assenza/difformità alla comunicazione resa alla Comunità Montana. A carico dell’imprenditore, oltre alla denuncia in stato di libertà, è stata elevata la prevista sanzione amministrativa.