Consiglio su Alto Calore, Festa: “Va cambiato il modello”

Diverse polemiche in Consiglio comunale, oggi, sulla questione Alto Calore.

Il Consigliere Urciuoli ha messo in dubbio la regolarità dello svolgimento della seduta consiliare, dedicata alla gestione dell’acqua pubblica da parte di Alto Calore e che ha costretto i capigruppo a riunirsi. “Sono qui per una richiesta di convocazione e per dare il mio contributo. Vorrei capire, prima di tutto, nell’ambito del bilancio comunale quanto incide il deficit di Alto Calore? Io non sono in grado di espletare il mio compito di consigliere”, ha dichiarato.

Sulla vicenda Alto Calore Servizi, poi, è intervenuto il primo cittadino, Gianluca Festa:

“Per salvare Alto Calore, a mio avviso, serve un manager esterno capace di mettere in atto un piano serio in tutti i sensi. Toccherà a lui rimettere le cose a posto e riorganizzare il personale. Tranquilli, non ho il nome del manager in tasca. Convocherò a breve un tavolo per richiedere a Cassa Depositi e Prestiti una somma sufficiente per salvare Alto Calore, proponendo un piano diverso del piano Pozzoli. Si andrà poi a Roma, anche con la deputazione. Una volta che si sancisce un piano, si dovrà seguire. Ciarcia non è il problema, né la soluzione. Va cambiato il modello”.