Consiglio Comunale “infuocato” a Montemiletto: intervengono i Carabinieri

Consiglio Comunale infuocato a Montemiletto. Tensione alle stelle e clima incandescente nella seduta convocata per chiedere che il Comune si costituisca parte civile nei processi per reati relativi a uccisione di animali.

Erano presenti in aula solo 5 consiglieri più il sindaco. E proprio per il primo cittadino, la seduta era da sciogliere e la discussione da rinviare.

L’opposizione, però, è andata su tutte le furie poichè il consiglio era da ritenersi valido ma il sindaco ha dichiarato la seduta deserta.

I consiglieri D’Anna e Minichiello hanno chiamato i carabinieri.