CONFRONTO CON GLI OLIVICOLTORI PUGLIESI. TRE GIORNI NELLE AZIENDE D’IRPINIA

Le ACLI di Avellino, attraverso l’iniziativa dell’associazione professionale AcliTerra, si sono rese protagoniste di una interessante tre giorni, durante la quale un gruppo di produttori di olio d’oliva extravergine provenienti dalla Puglia sono stati ospitati in aziende olivicole, frantoi ed agriturismi d’Irpinia.

“Si è trattato di un interessante e proficuo confronto e scambio tra produttori per costruire crescita professionale e produzione di reddito – ha affermato il Presidente regionale di AcliTerraGiuseppe Pacifico– ed anche una occasione di promozione del nostro territorio”.

Ed in effetti si è trattato di una vera e propria operazione di marketing territoriale, col gruppo degli olivicoltori ospiti che, accompagnati dal responsabile locale Rocco Di Pietro e dal Presidente delle ACLI irpine Alfredo Cucciniello, hanno visitatole aziende e i luoghi caratteristici e più suggestivi di Venticano, Taurasi, Lapio, Sorbo Serpico e Casalbore.

All’incontro hanno partecipato anche i vertici di AcliTerra che hanno colto l’occasione per effettuare le riunioni degli organi istituzionali quali la Presidenza regionale e quella nazionale che, attraverso il Presidente, Nicola Tavoletta, hanno lanciato un appello al Governo e al Parlamento per affrontare in maniera più decisa e risolutiva i temi che caratterizzano il difficile momento che vive l’agricoltura, ed in particolare il problema della siccità e quello del carburante che stanno mettendo in ginocchio l’intero comparto.