Concluso positivamente l’intervento all’impianto Stir, le raccolte tornano regolari

L’intervento di manutenzione dell’impianto Stir si è concluso nel pomeriggio di oggi.

L’impianto di Pianodardine gestito dalla società Irpiniambiente ha ripreso la produzione iniziando  a smaltire il pregresso per poi trattare, come consuetudine, i rifiuti delle raccolte quotidiane, già a partire da domani.

Nonostante lo stop occorso all’impianto, la società è riuscita a ridurre al minimo i disagi all’utenza, in tutti i comuni serviti, relativamente alle raccolte degli ultimi due giorni che sono state comunque regolarmente effettuate salvo rare eccezioni.

Nelle prossime ore Irpiniambiente provvederà a dare corso alla programmazione volta al recupero delle raccolte laddove si sono verificati ritardi e/o sospensioni.

La società esprime ringraziamento all’utenza che ha accolto positivamente l’invito avanzato nei giorni scorsi di limitare la produzione e il conferimento dei rifiuti, vista la contingenza di emergenza legata all’indisponibilità temporanea dello Stir e ciò nonostante ha continuato a rispettare le indicazioni per effettuare una corretta raccolta differenziata.

Smaltiti i carichi presso l’impianto, determinatisi a seguito della interruzione nella lavorazione, Irpiniambiente ripristinerà, già a partire dalla serata di oggi, le raccolte, come previsto da calendario vigente nei comuni serviti.

Analogo ringraziamento va esteso agli addetti alla manutenzione ed alle squadre di produzione dello Stir   che hanno consentito di operare l’intervento in tempi stretti, nonché a tutte le maestranze che hanno consentito lo svolgimento ed  il ripristino dei servizi.

“l’intervento necessario al ripristino della piena funzionalità dello Stir è stato effettuato – afferma l’amministratore Unico Claudio Crivaro – osservando le scadenze preventivate. I disagi relativi alle raccolte sono stati limitati, sia grazie alla collaborazione delle comunità che all’impegno dei lavoratori addetti alla raccolta. Nelle prossime ore i servizi tutti riprenderanno lo svolgimento consueto. Un ringraziamento va anche alle amministrazioni comunali ed ai sindaci che hanno condiviso con i relativi cittadini le informazioni e le comunicazioni di emergenza ed hanno compreso le necessità operative della società”.