Colpo di pistola al rapper: processo per sei persone

Colpi di pistola al rapper: processo per tentato omicidio per sei persone.

Ieri la prima udienza, presso il Tribunale di Avellino per gli imputati G.S., R.B., F.P., P.K., D.C., G.D.F..

Tutti e sei sono accusati di concorso in tentato omicidio ad eccezione di D.C., accusato di omessa custodia dell’arma.

Al termine del rito abbreviato il gip condannò gli imputati: a 3 anni e 8 mesi G.C., ad 1 anno e 10 mesi con pena sospesa A.M., 8 mesi per G.S. per favoreggiamento. Sentenza impugnata dal pm che chiese pene più severe. L’appello contro le condanne inflitte in primo grado verrà discusso il 16 dicembre davanti alla Corte di Appello di Napoli.

I fatti si svolsero a Contrada dove Federico Petrone, giovane rapper fu raggiunto da un colpo di pistola quasi all’altezza del cuore. Il ragazzo fu trasportato in ospedale d’urgenza e si salvò per miracolo.

La prossima udienza è fissata per il 14 maggio 2020.