“Cipriano incarna il rinnovamento ideale a cui il PD avellinese aspira”, la nota di Capone

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Ivo Capone, dirigente del Partito Democratico irpino.

“Cari amici,

a distanza di un anno siamo di nuovo chiamati a scegliere le persone a cui affidare le chiavi della nostra città.

Nell’ultimo anno ne sono successe di cose!

Innanzitutto nel Partito Democratico, che considero la mia casa politica e per il quale mi spenderò, sia pur da dirigente e non da candidato, per giungere ad un nuovo successo.
Un partito che ha saputo fare tesoro dei motivi di una sconfitta, quella maturata lo scorso anno, e rinnovarsi profondamente negli atteggiamenti, prima ancora che nelle persone.

Un partito che ha deciso da che parte stare e come starci.

Un partito che ha deciso di dire basta a quelle logiche di potere che ne hanno minato la sua stessa essenza e che lo avrebbero portato ad una inevitabile involuzione se non fosse intervenuto il cambio di passo impresso dal nuovo segretario provinciale Di Guglielmo.

E da qui che si riparte. E da qui che arriva l’individuazione del candidato naturale alla carica di sindaco, Luca Cipriano, che perfettamente incarna quello spirito di rinnovamento ideale a cui il Partito Democratico avellinese aspira.

Un rinnovamento che è innanzitutto nel metodo.

Ecco perchè non c’è alcuna contraddizione nell’indicazione di Cipriano che, come tutti ricordano, solo 12 mesi fa aveva aspramente criticato i metodi, gli atteggiamenti e le strategie di un partito che – è bene sottolineare e gridare – oggi non esiste più.

Oggi il Partito Democratico è un partito inclusivo a prescindere dalle tessere, è un partito che accoglie chi condivide un percorso di trasparenza.

E’ un partito che non guarda ai nomi e al passato, ma guarda alle idee e al futuro.

E’ un partito in cui ci si rimbocca le maniche e si mette la faccia.

Come ho fatto io e tanti amici che hanno sposato questo nuovo progetto.

A cominciare da coloro che hanno deciso di dare linfa al rinnovamento candidandosi alle amministrative nella lista del Partito Democratico: gli unici legittimati a professarsi appartenenti al Partito Democratico.

Ed allora, se condividi anche tu l’esigenza di rinnovamento che stiamo provando ad esprimere, partecipa con me, con noi a questo percorso.

Per portare aria nuova nelle istituzioni, a cominciare dal Comune di Avellino”.