Ciampi(M5S): “Sforati i tetti di spesa, nei laboratori si paga per le analisi. Ho scritto alla Morgante”

Sull’esaurimento dei tetti di spesa presso i laboratori diagnostici privati convenzionati ho inviato oggi una lettera al manager dell’Asl di Avellino Maria Morgante con la quale chiedo che vengano aumentata l’attività della branca di patologia clinica. Attualmente presso gli ambulatori privati è possibile accedere alle prestazioni soltanto pagando di tasca propria.

 

Ho ricevuto moltissime segnalazioni da parte di cittadini portatori di patologie croniche e perfino di pazienti oncologici impossibilitati ad accedere a prestazioni diagnostiche.

 

Ho dunque ricordato alla Morgante che la Giunta regionale ha deliberato il 4 agosto 2021 il Piano operativo regionale per il recupero delle liste di attesa proprio per incrementare la produttività degli erogatori pubblici: ci sono ingenti risorse a disposizione dei direttori delle Asl. Tuttavia, rammarica prendere atto che l’ASL di Avellino non ha a tutt’oggi implementato alcuna attività territoriale per la branca di patologia clinica, lasciando completamente insoddisfatto il fabbisogno dei cittadini residenti nel capoluogo irpino.

 

Il distretto sanitario di Avellino deve aumentare le prestazioni di patologia clinica territoriale utilizzando le risorse disponibili per la riorganizzazione dei servizi.

 

Ricordo inoltre che, da componente della Commissione Sanità, mi batterò perché venga riaperto il laboratorio di analisi cliniche pubblico dell’Asl storicamente in via degli Imbimbo, chiuso ormai da anni.