Castiglione chiama il centrodestra per ritrovare l’unità

Il vice portavoce regionale di Fratelli d’Italia, Alessia Castiglione, convoca per mercoledì 27 marzo, l’interpartitico del centrodestra in Città in vista delle prossime amministrative di maggio, in sinergia con il commissariamento provinciale e i vertici nazionali e regionali del Partito della Meloni.

“Noi uomini e donne di partito abbiamo il dovere di riunirci e guardarci negli occhi per un impegno leale verso la Città e la Provincia, non possiamo dar fine ad una colazione che si sta rafforzando su tutto il territorio nazionale soltanto per un personalismo spinto che ci porta alla distruzione. Dobbiamo mettere da parte le beghe personali e concretizzare un impegno concreto e costante ed incisivo per il bene della comunità. Non possiamo nasconderci. Dobbiamo cercare di recuperare un rapporto reale con il territorio, attraverso un impegno ed una presenza costante. E’ necessario, quindi,” -prosegue Castiglione- “convocare un tavolo provinciale, per ragionare di prospettive, mettendo da parte gli individualismi e avendo come priorità l’elaborazione di un progetto politico ed amministrativo. C’è bisogno innanzitutto di serietà. La politica ha il compito di risolvere i problemi della comunità, mettendo da parte la corsa alle poltrone.

Bisogna quindi voltare pagina, restituendo senso e nobiltà alla politica, ascoltando le esigenze del territorio ed individuando le soluzioni più idonee ai problemi».

Va ricostruita” – conclude Castiglione- “una comunità politica che metta al centro la militanza, nel solco della storia della destra, ma con la capacità di guardare in avanti”.