Carpignano. Comunità sotto choc, il sindaco Cobino: “Il cielo ha due angeli in più”

Sotto choc la comunità di Grottaminarda e la frazione di Carpignano per la morte di Rocco Guarino, 49 anni, e del nipote Lorenzo, di soli 15 anni.

Per la giovane Francesca, sorella di Lorenzo, il paese non smette di pregare.  La 20enne, anch’ella coinvolta nel violentissimo incidente avvenuto sulla Telesina l’altro ieri notte, continua a lottare tra la vita e la morte.

Una famiglia lacerata dal dolore. Rocco e i suoi nipoti erano di ritorno Barcellona. Felici e sereni dopo un viaggio di svago e relax di quattro giorni. Poi la tragedia.

L’uomo, titolare del ristorante “Paradise di Guarino Rocco”, aveva costituito insieme alla sorella – madre dei due ragazzi – la società che gestisce la meravigliosa struttura di loro proprietà, l’hotel sala ricevimenti Regina di Saba, sempre nella frazione di Carpignano.

Il giovane Lorenzo, invece, amava tanto la musica. Era un ragazzo studioso e aveva tanti sogni nel cassetto. Purtroppo la sua vita si è spezzata troppo in fretta e non ha potuto realizzarli.

Il sindaco di Grottaminarda, Angelo Cobino dichiara: “Siamo tutti in lutto. Questa è la tragedia di tutta la nostra comunità. Con Rocco ci conoscevamo da anni ed i sani principi di educazione radicati nella sua famiglia li ho potuti riscontrare conoscendo da preside, quando ero alle scuole media a Grottaminarda, sia Lorenzo che Francesca. Il cielo ha due angeli in più”.

I funerali di zio e nipote saranno celebrati lunedì pomeriggio.