Cannabis, +Europa Avellino si mobilita per la legalizzazione e l’autocoltivazione

Il 20 aprile in tutto il mondo si celebra il cosiddetto 𝗖𝗮𝗻𝗻𝗮𝗯𝗶𝘀 𝗙𝗲𝘀𝘁 (o Hemp Fest) e Più Europa Avellino si mobilita per la legalizzazione e l’autocoltivazione della Cannabis in Italia.
L’iniziativa #𝗖𝗼𝗹𝘁𝗶𝘃𝗶𝗮𝗺𝗼𝗟𝗶𝗯𝗲𝗿𝘁𝗮̀ fa parte della mobilitazione che il partito ha lanciato a livello nazionale e nasce a sostegno della proposta di legge del deputato di +Europa Riccardo Magi, che legalizza la coltivazione domestica della Cannabis e riduce le pene per i fatti di lieve entità.
Legalizzare la cannabis, anche la sua coltivazione per uso personale, consente di avere 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗹𝗲𝗴𝗮𝗹𝗶𝘁𝗮̀, sottraendo un mercato miliardario alle mafie, 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗴𝗶𝘂𝘀𝘁𝗶𝘇𝗶𝗮, liberando il sistema giudiziario dai procedimenti per reati di lieve entità, 𝗽𝗶𝘂̀ 𝘀𝗶𝗰𝘂𝗿𝗲𝘇𝘇𝗮, consentendo un controllo delle sostanze acquistate dai consumatori, e maggiore 𝗮𝗰𝗰𝗲𝘀𝘀𝗼 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝘁𝗲𝗿𝗮𝗽𝗶𝗲 𝘀𝗮𝗻𝗶𝘁𝗮𝗿𝗶𝗲 per i malati che utilizzano la cannabis terapeutica e che oggi soffrono l’insufficienza della produzione italiana.

Più Europa Avellino, da sempre attenta alla tematica, parteciperà alle iniziative nazionali e continuerà la sensibilizzazione dei cittadini affinché anche questa opportunità di sviluppo economico, già sperimentata e attuata altrove, possa essere colta anche in Irpinia. Per le sue caratteristiche il nostro territorio ben si presterebbe ad ospitare coltivazioni legali di canapa, il cui uso nei vari settori (industriale, alimentare, medico, ricreativo) è in continuo aumento. Dalla produzione, ricerca e sviluppo, fino alla commercializzazione, ciò offrirebbe 𝗶𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗻𝘁𝗶 𝗼𝗽𝗽𝗼𝗿𝘁𝘂𝗻𝗶𝘁𝗮̀ 𝗱𝗶 𝗹𝗮𝘃𝗼𝗿𝗼 a tanti giovani.

Continueremo la nostra azione perché l’ottuso e antistorico proibizionismo non prevalga.

Alfonso Maria Gallo, coordinatore +Europa Avellino.