Campania in Zona Arancione: ecco i limiti e le restrizioni

Zona Arancione: limiti e restrizioni.

 

Ristoranti, bar e pizzerie. Nessun servizio interno e ai tavoli. Consentito solo asporto dalle 5 alle 22; dalle 5 alle 18 senza restrizioni. Dalle 18 alle 22, vietata ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina o al dettaglio di bevande. Consegna a domicilio consentita fino alle 22.

Negozi. Nessuna limitazione. Obbligo di chiusura nei festivi e prefestivi nel weekend nei centri commerciali a eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di alimentari, tabacchi ed edicole.

Hotel. Attività di ristorazione consentita senza limiti solo per i clienti che vi alloggiano.

Attività motoria e passeggiate. Consentite dalle 5 alle 22.

Cinema, musei, teatri, palestre. Tutti chiusi. Vietate fiere ed eventi.

Funzioni religiose. Consentite.

Scuole. Possibile Dad per secondarie di Secondo grado.

Spostamenti. Consentiti solo all’interno del proprio comune di residenza o domicilio. Autocertificazione per spostarsi – per motivi di lavoro, famiglia, salute -. Coprifuoco dalle 22 alle 5.

Visite. Consentite a parenti ed amici, dalle 5 alle 22, una sola volta al giorno, solo nello stesso comune per un massimo di due persone e un figlio minore di 14 anni.