Calitri, Montella, Baiano: iniziano gli eventi della mostra “L’Irpinia unita per i diritti umani”

È tutto pronto nei comuni irpini coinvolti per “L’Irpinia unita per i diritti umani – 50 storie troppo simili per essere diverse”, la mostra itinerante organizzata da Amnesty International e 6000 Sardine in onore di Patrick Zaki, e presente in 9 paesi dell’Irpinia fino al 30 agosto.

I pannelli disegnati da Gianluca Costantini e recanti i volti di 50 donne e uomini prigionieri di coscienza sono disposti nelle location scelte da Aiello del Sabato, Ariano Irpino, Atripalda, Avellino, Baiano, Calitri, Cesinali, Montella, Montemiletto, in attesa di raccontare ai visitatori le importanti storie in materia di diritti civili.

Oltre all’esposizione, anche gli eventi di accompagnamento sono pronti ad entrare nel vivo.

Si comincia il 21 agosto alle 19.00 a Calitri, dove in Piazza della Repubblica verrà inaugurata la “panchina gialla” dedicata ai diritti civili. Seguirà un dibattito sul tema con i saluti del sindaco Michele Di Maio e del delegato alle Politiche Giovanili, Giovanni Cardillo.  Il Comune di Calitri è stato tra i primi in Irpinia a deliberare per la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki e ha fortemente voluto essere tra i partner contribuenti della mostra.

Il 22 agosto sarà la volta di Montella, e di un momento di incontro dal titolo  “Intolleranza religiosa e censura politica: da Patrick Zaki a Ikram Nazih”. Alle 18.30, nella suggestiva Piazza degli Irpini, prenderanno parte al dibattito Anna Dello Buono, vicesindaca, Salvatore Maio, Capogruppo consiliare “Bene Comune”, Iole Dello Buono, presidente Consulta delle Donne, Tina Marinari – responsabile ufficio campagne di Amnesty International Italia. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Montella, con la partecipazione della Consulta delle Donne.

Lunedì 23 agosto è il turno di Baiano, con una giornata davvero ricca di spunti, chiamata “Ho solo tanta voglia di studiare”. A partire dalle 18.30, Piazza IV Novembre si animerà con il teatro, e un monologo sul tema dei diritti civili a cura di Antonio Lippiello (Proteatro). Seguirà un dibattito, al quale parteciperanno Nino Sanfilippo (Possibile Avellino), Michela Arricale (Avvocata CRED -Centro ricerca ed elaborazione per la democrazia), Giuseppe Monteforte – referente Wi Cast. Si proseguirà con un’esibizione a cura della scuola di ballo “Dance”, per concludere alle 21.00 con una partita di calcio dedicata a Patrick Zaki, con la partecipazione della Scuola Calcio Baiano e Sporting Club Avella. I ragazzi coinvolti indosseranno delle divise riportanti il nome dello studente imprigionato. L’organizzazione nel paese del Mandamento si deve al contributo del Comune di Baiano con la collaborazione dell’associazione Wi Cast.

Non mancherà, in tutte le tavole di confronto, la presenza di Claudio Petrozzelli, referente irpino delle 6000 Sardine e principale organizzatore della manifestazione.

Per consultare il calendario completo delle iniziative e scoprire tutte le location della mostra, basta collegarsi al sito https://sardineirpinia.wixsite.com/website oppure ai canali Facebook e Instagram @6000sardineirpinia.