Calcio, Sforzini si è ripreso l’Avellino

Avere in campo uno come Ferdinando Sforzini nella fase cruciale della stagione non è poco. Il “Tagliagole” è stato rispolverato da Giovanni Bucaro, dopo essere stato per quasi tutto il girone di ritorno in naftalina. Due gol nelle ultime tre partite per il centravanti ex Pescara contro Vis Artena ed Ostiamare. Un giocatore che quando è stato chiamato in causa ha dato sempre il proprio contributo.

Con la rete messa a segno ieri ha eguagliato i 10 gol della stagione 2012-2013 in B con il Grosseto fino a gennaio. Un elemento, che è giunto in Irpinia con tanta rabbia e con la voglia di rimettersi fortemente in gioco, dopo la sfortuna degli ultimi anni.

Il numero 32 proverà fino alla fine a contribuire ad una rincorsa difficile, ma non impossibile. Nonostante l’allenatore siciliano, l’abbia tenuto meno in considerazione di quello che meritasse. Un gol quasi della liberazione quello di ieri, una rete in casa che mancava dalla doppietta realizzata a dicembre contro la Lupa Roma.