CALCIO – L’Avellino sorride nel derby del Liguori con Silvestri e Maniero

TURRIS-AVELLINO: 0-2

TURRIS (3-5-2): Abagnale; Rainone, Di Nunzio, Lorenzini (26′ st Alma); Da Dalt, Tascone (14′ st Romano), Signorelli, Franco, Esempio; Persano (36′ st Longo), Pandolfi. A disp.: Lonoce, Marchese, Barone, D’Ignazio, Lame, Loreto, Salazaro, Esposito, Fabiano, D’Alessandro  All.: F. Fabiano.

AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes, Miceli, L. Silvestri; Ciancio, Aloi (33′ st De Francesco), Carriero (43′ st Rizzo), D’Angelo, Tito (33′ st Baraye); Fella (25′ st Santaniello), Maniero (33′ st Bernardotto). A disp.: Pane, Adamo, Dossena, Errico, Rocchi All.: Braglia.

ARBITRO: Di Graci di Como.

Guardalinee: Rinaldi-Barone.

Quarto uomo: Natilla.

MARCATORE: 23′ pt Silvestri, 22′ st Maniero (R)

Note: Ammonito: Di Nunzio, Pandolfi, Lorenzini (T), Illanes, Maniero, Aloi (A) Angoli: 4-3 Avellino Rec: 0′ pt, 4′ st

LE SCELTE – L’Avellino viene schierato con il 3-5-2. Mister Braglia si affida a tutti over per questa gara. Schierando Forte in porta, difesa, con Illanes, Miceli e Luigi Silvestri. Ciancio e Tito sugli esterni ed il trio Aloi, Carriero, D’Angelo in mezzo.  In avanti Fella e Maniero. Per i lupi gara  fondamentale contro una delle sorprese del campionato.

LA GARA – Al 3′ è Ciancio a sfiorare il gol con un cross che va di poco fuori. All’8 Ciancio per Maniero che al centro dell’area stoppa e calcia, tiro debole. Al 10′ ci prova Tito su punizione, ma la sua conclusione è deviata.  Al 13′ cross di Ciancio con Tito che non impatta bene con la palla, Rainone mette in angolo. Ottima partenza dei lupi. Al 16′ è Tito a provarci da fuori con il pallone che finisce sul fondo.  Buona prova dei lupi fino a questo momento. Al 22′ è Tito a tirare una perfetta punizione a giro che si stampa sotto la traversa, i lupi protestano per il gol non dato. Sul susseguente tiro dalla bandierina è Luigi Silvestri a segnare di testa su cross di Aloi. Stacco imperioso dell’ex Potenza. Vantaggio meritato dei biancoverdi.

Nel secondo tempo Forte protesta per un laser che gli da fastidio alla vista.  Al 4′ Pandolfi si libera della marcatura e calcia di poco al lato. Dopo poco è lo stesso attaccante a mandare alto di testa. Al 9′ Tito crossa in mezzo per Silvestri, il difensore mette in mezzo per Fella che si gira e Lorenzini salva in angolo. Al 22′ è Maniero a realizzare il 2 a 0 su calcio di rigore. L’attaccante era stato atterrato dal neo entrato Romano. Al 31′ Ciancio per D’Angelo che calcia al volo e sfiora il terzo gol. Al 38′ è Alma a colpire di testa su cross di Da Dalt. Palla sul fondo.  Al 45′ è Franco su punizione a calciare alto. Dopo 65 anni l’Avellino torna a sorridere a Torre del Greco. Domenica prossima per i lupi sfida interna contro la Viterbese.