Calcio Avellino, Rastelli: “Contro di noi giocano tutti la partita della vita. Sconfitta che non ci voleva”

Mastica amaro Massimo Rastelli alla fine della gara persa contro il Picerno allo stadio Curcio: “Non stiamo qui di certo a pettinare le bambole, sappiamo che contro di noi faranno tutti la partita della vita.

Abbiamo preso le misure dopo qualche minuto di gioco ma poi posso affermare che quasi mai siamo stati in sofferenza. Siamo stati bravi a passare in vantaggio in contropiede, ma alla fine, su due palle inattive abbiamo perso la partita, ci condannano due giocate su calcio da fermo quando a 15 minuti dalla fine stavamo vincendo”.

L’ex tecnico di Cagliari e Pordenone però è ottimista per il futuro, non di certo roseo classifica alla mano. “Ora siamo in una situazione non bella, se sono qua è perchè tante cose non funzionavano. La squadra ha dimostrato di essere viva, dobbiamo migliorare, ma lo sappiamo. E’ una sconfitta che non ci voleva perchè viene con una squadra che era due punti sotto”.