Calcio Avellino, Ignoffo: “Siamo stati timorosi e reverenziali”

Il tecnico dell’Avellino, Giovanni Ignoffo commenta così la sconfitta dei lupi tra le mura di casa: “Nella prima parte della gara siamo stati troppo timorosi e reverenziali contro una squadra che ha già tanta qualità. Le abbiamo facilitato il gioco, oltre a regalarle ancora sicurezza e determinazione in campo.

Abbiamo concesso tanti, troppi spazi. Prenderò atto di alcune sbavature viste contro una squadra forte. Se sono lacune caratteriali o tecniche lo capirò riguardando le immagini con lucidità. Capirò, inoltre, come correggere eventuali errori che, ripeto, possono essere sia tecnici che comportamentali”.

Sui ricambi e le difficoltà oggettive: “Anche parlando col direttore sono tutte cose risolvibili che ci danno la forza di lavorare e andare avanti. La disfatta odierna deve farci riflettere e consentirci di guardare avanti con ottimismo e positività”.

Sull’applauso a fine gara del pubblico, l’allenatore biancoverde conclude: “Questa gente e il legame che ha con la squadra è magnifico. Abbiamo un pubblico molto attaccato al gruppo. Ci sosterrà nel bene e nel male. Noi faremo di tutto per non deluderli in futuro. Siamo in debito con loro”.