CALCIO AVELLINO – Angelo D’Agostino: “Doveroso riconfermare Braglia e Di Somma. Non faccio promesse, ma daremo tutto…”

L’Avellino ricomincia. A pochi giorni dall’eliminazione dai play-off i lupi presentano la nuova stagione. Una conferenza stampa per presentare gli obiettivi del 2021-2022, per un anno in cui i lupi dovranno fare ancora meglio. Il presidente Angelo Antonio D’Agostino ha deciso di ricominciare da mister Piero Braglia e dal direttore sportivo Salvatore Di Somma. Toccherà a loro portare avanti il progetto Avellino con l’intento, di raggiungere la tango agognata serie B.
“E’ un grande onore avervi qui stasera tutti quanti. Ringrazio la stampa per quello che ha fatto – ha affermato il presidente Angelo Antonio D’Agostino – .Abbiamo voluto fare questa conferenza per mettere un punto sulla stagione”.
Il numero uno dei biancoverdi prosegue ancora: “Siamo partiti in ritardo, con tanti problemi, ma abbiamo fatto qualcosa di importante. Siamo in una condizione favorevole buona e meglio di altre squadre piu’ collaudate di noi. Abbiamo lavorato bene, è merito di tutti quelli ci sono stati vicini in questo anno. Un ringraziamento in particolare agli sponsor”.

D’Agostino prosegue: “L’Us Avellino è patrimonio di tutti. Il calcio non è una scienza esatta, per poco non abbiamo fatto il grande colpo. Dopo la sconfitta con il Padova non mi sono scoraggiato. Con mister Braglia abbiamo un ottimo rapporto, la sua conferma così come quella di Di Somma è doverosa”.

Sul futuro:“Dobbiamo commettere qualche errore in meno. Avevamo già la fidejussione per la B questo ci tengo a sottolinearlo. Ci crediamo e vogliamo fare un grande progetto. Abbiamo detto la nostra e continueremo a farlo. Non abbiamo nulla da rimproverarci”.