BUONE PRASSI IN SANITA’ PENITENZIARIA, AL CARCERE BORBONICO IL CORSO DI FORMAZIONE PER GLI OPERATORI SANITARI

L’ASL di Avellino, diretta da Mario Nicola Vittorio Ferrante, promuove le “Buone prassi in Sanità penitenziaria” attraverso il Corso di formazione destinato agli operatori sanitari impiegati nelle case Circondariali.

Il Corso si terrà il 21 dicembre dalle ore 8.30 alle ore 17.00 presso la Sala Blu del Carcere Borbonico di Avellino e ha come obiettivo la promozione di una conoscenza aggiornata dell’organizzazione e della complessità clinica della sanità penitenziaria, anche alla luce dell’evoluzione normativa che ha portato al trasferimento al SSN della competenza sulla salute del detenuto.

La giornata formativa si articolerà in due parti: la prima sessione sarà dedicata ai percorsi clinico-assistenziali fondamentali per la corretta presa in carico del paziente detenuto. La seconda sessione si focalizzerà su tematiche attuali e delicate: la gestione delle emergenze e la prevenzione delle condotte suicidarie in ambito penitenziario.

La tutela della salute è un diritto fondamentale anche all’interno delle carceri; come Azienda Sanitaria Locale siamo chiamati a fare la nostra parte al fine di garantire il rispetto della dignità di ogni individuo, anche in condizione di restrizione della libertà. – afferma il Direttore Generale Ferrante – Il Corso di formazione parte da questo assunto per determinare le buone prassi necessarie a garantire la sicurezza delle cure in sanità penitenziaria, attraverso un approccio multidisciplinare che consenta di promuovere i percorsi clinico-assistenziali più efficaci per il paziente detenuto”.