Bucaro: “Non pensiamo al Lanusei. Facciamo il massimo e poi si vedrà…”

Dopo la sosta forzata l’Avellino torna finalmente in campo per una gara ufficiale. I biancoverdi, saranno impegnati sul neutro di Colleferro contro la Vis Artena di Punzi. Una partita tutt’altro che semplice, considerando che i lupi, non possono più perdere punti per strada. Morero e compagni per riuscire a mantenere vivo il sogno della C, senza l’ausilio del ripescaggio, non possono e non devono più lasciare punti per strada.

A presentare la sfida è il tecnico Bucaro, l’allenatore torna in panchina, dopo la squalifica che lo ha costretto a saltare due partite: “Noi dobbiamo dare tutto. La lunga sosta potrebbe nascondere delle insidie, ma noi abbiamo il dovere di dare il massimo. Bisogna concentrarsi esclusivamente sul nostro campionato, senza pensare agli avversari. Ripartiamo con tre gare in sette giorni, voglio i nove punti”.

Il tecnico siciliano prosegue ancora nella sua analisi: “Dobbiamo onorare fino alla fine la maglia che indossiamo. Nelle prossime gare voglio un Avellino che attacchi l’avversario sin dall’inizio non possiamo permetterci di sbagliare l’approccio alla partita. E’ vero il Lanusei è distante dieci punti, ma noi dobbiamo dare tutto e provare a fare bottino pieno. La classifica, la guaderemo solo all’ultima giornata. Ripeto, noi ci proveremo fino alla fine”.

Su Sforzini e Dondoni: “Nando sta crescendo tanto, sta bene e vedremo se utilizzarlo dal primo minuto. Niccolò ha una infiamazione al pube, non è al massimo della condizione. Decideremo cosa fare nelle prossime ore”.

Sull’Artena: “Affrontiamo una squadra che gioca in maniera propositiva. Di sicuro non ci attendono barricate”.