Calcio Avellino, Braglia: “Dobbiamo aumentare qualità e disponibilità”

Queste le parole di Piero Braglia tecnico dell’Avellino al termine della gara persa contro il Renate. Il trainer toscano ha anche parlato dei rinforzi da ingaggiare: “Noi abbiamo sbagliato totalmente l’approccio alla gara. Abbiamo fatto 20 minuti pessimi. Eravamo contati, a parte Bernardotto e Burgio non potevamo fare molto. Avevo anche le mani legate. Abbiamo cercato di giocare e abbiamo fatto anche delle buone cose”.

Mercato: “Io sono convinto che la società intervenga. Ci mancano giocatori. Dobbiamo aumentare qualità e disponibilità. Con il tridente abbiamo fatto buone cose. Siamo un cantiere aperto. Ciancio e De Francesco hanno fatto molto bene”.

L’infortunio di Laezza: “Per noi è una assenza importante”.

Sullo sciopero dei calciatori: “Noi facciamo parte di un’altra categoria e dobbiamo darre l’esempio”.