Borgosalus, da oggi al via la VII edizione

Oggi la conferenza stampa di presentazione del programma alle 18.30 a Montoro-Av presso la Sala Congressi del Santuario di San Pantaleone.

Parte oggi a Montoro-AV alle ore 18.30, presso la Sala Congressi del Santuario di San Pantaleone, la VII edizione del Borgosalus, ilvillaggio itinerante nazionale di educazione al benessere e alla salute, promosso dall’Unione Sportiva Acli Nazionale con le associazioni territoriali: Team Cycling Amici per Montoro, Il Simposio, Parrocchia Santi Leucio e Pantaleone, Pro Loco A. Iasozzi, Fiaccola San Pantaleone, MoviMenti Cooperativa Sociale, Centro di Ricerca Rocco De Girolamo e ACLI Avellino.  

Per questa edizione, Borgosalus ha scelto come tema “Il territorio, fonte di benessere”. L’evento concepisce il territorio come generatore di benessere, inteso come stato felice di forze fisiche e mentali. È nel territorio che vanno promossi tutti gli strumenti utili alla salute e al benessere. Il direttore della kermesse, il dottore Massimo De Girolamo – Responsabile Nazionale “Sport e Salute” per US ACLI – punta alla prevenzioneattraverso l’educazione permanente alla salute e al benessere.  Strumenti di prevenzione sono sicuramente l’educazione alla corretta alimentazione e alla lotta alla sedentarietà. A tal fine èsempre prevista nel programma l’attività fisico-sportiva per tutti e di tutti. L’educazione al movimento deve iniziare fin dalla prima infanzia; pertanto, si svolgerà l’eventoBambini per strada, giochi ludico-motori che si terranno nelle principali piazze del territorio, oltre alle attività sportive per tutti: calcio, ciclismo, fitness.

La formazione continua è un altro pilastro importante per la prevenzione; il congresso scientifico in programma mira a formare tutti i responsabili della salute e del benessere (medici, sanitari, dirigenti e istruttori sportivi).

Questi tre mattoni (sport, cibo, formazione) insieme riescono acostruire salute e a ridurre del 30%-40% le malattie, in particolare, i tumori e le malattie degenerative (artrosi, demenza, ecc). Ad essisi aggiunge la prevenzione immediata, attraverso le visite mediche gratuite offerte da specialisti che, in tal modo, contribuiscono all’anticipazione diagnostica. Scoprire anni prima malattie, soprattutto oncologiche, significa aumentare notevolmente la possibilità di guarigione.

Il benessere psico-fisico lo si raggiunge anche attraverso l’educazione all’inclusione.
Borgosalus prevede attività sportiva coinvolgente gli ospiti stranieri e utilizza la cucina come strumento di integrazione culturale e sociale; in particolare, è stato creato il CouSalus, un piatto composto dal couscous che si amalgama con i nostri prodotti ortofrutticoli.

Un importante strumento di educazione al benessere resta il “cibo per l’anima, ovvero la cultura, che sarà “assunto” con la promozione di serate di musica tradizional-popolare e di eventi nei quali saranno coinvolte giovani scrittrici emergenti del territorio.