Bomba carta “Addò Scialone”, si segue la pista del racket

Una bomba carta è stata fatta esplodere l’altra notte a Monteforte Irpino, all’ingresso della trattoria “Addò Scialone”, quando il locale era chiuso.

La deflagrazione ha provocato solo danni alla struttura: nessun ferito. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Baiano che hanno avviato le indagini.

Indagini che proseguono senza sosta e la pista più battuta è quella del racket.
Il proprietario della trattoria, interrogato dai Carabinieri, ha dichiarato di non avere mai ricevuto minacce.

Si cercherà di dare in breve tempo un volto agli autori di un gesto così efferato e che, di fatto, ha messo in ginocchio il piccolo ristorante.

L’inchiesta è stata affidata al magistrato di turno Teresa Venezia e sviluppata dagli uomini del comandante della compagnia di Baiano, Gianluca Candura.