Basket, primo sorriso per la Del.Fes. Cassino è battuta

La Del.Fes Avellino, dopo il ko di Reggio Calabria era chiamata a strappare al proprio pubblico il primo sorriso stagionale, la squadra di Robustelli e Formato non ha tradito le aspettative.

Hassan per i lupi  ad inizio gara apre il fuoco da oltre l’arco. La Del.Fes oltre l’arco trova altri tre punti pesanti con Marra. Provenzani e Teghini portano i laziali ad un solo punto dai lupi (10-8) al 4′, dopo i canestri di Marra e Spizzichini. Ancora il capitano dei lupi, la guardia Alessandro Marra con la collaborazione di Hassan continuano ad iscriversi al tabellino dei marcatori. Teghini chiude con un bel canestro i primi 10′ che vedono gli avellinesi avanti di quattro 22-18.

Subito quattro a zero di Campori per i laziali, Avellino va in difficoltà in attacco. Basile si prende in mano la Del.Fes ed insieme ad Hassan e Spizzo firmano un sette a zero di parziale. Nel finale, prima Provenzani, poi Ky-Lee griffano il 36-34 del 20’.

Terzo quarto da incubo per la Del.Fes nei primi minuti di gioco. Come è successo in Calabria, i lupacchiotti dopo l’intervallo si smarriscono. Moffa con un reverse porta avanti per la prima volta i laziali. Spizzichini c’è ed è di nuovo sorpasso Avellino (40-38) al 24’. Fallo tecnico alla panchina di Avellino per una protesta di Robustelli. Lestini si scatena da tre, due bombe consecutive per l’ex Rieti ma la Del.Fes nel finale del terzo periodo con Mavric e Hassan ricuciono lo strappo. Non basta, perché Campori griffa il 49-52 del 30’.
Avellino si perde in attacco, Provenzani e Lestini, addirittura portano a oltre dieci punti il vantaggio della Virtus. 49-62 al 33’. Gara in pugno ai laziali di Vettese. Dieci a zero di parziale aperto per gli ospiti. Timeout Robustelli. Schiacciata di Spizzichini, tre triple consecutive di Basile e Hassan infiammano gli oltre 300 del PaladelMauro. Avellino torna in partita negli ultimi due minuti. Lestini è l’ultimo a mollare, Mavric si prende il pitturato con un gioco da tre porta di nuovo Avellino avanti. Marra e Basile blindano dalla lunetta il risultato. Cassino non è ha più. Vince Avellino 77-72.