Basket, la Scandone replica a Corato

La Società Sportiva Felice Scandone spa, in persona del Liquidatore legale rapp.te p.t. dott. Luciano Basile, intende replicare al comunicato della Società Basket Corato SSDRL del 27.01.2020, al fine di ricostruire rettamente la vicenda storica ed evitare rappresentazioni lacunose, inesatte e faziose così come offerte. All’uopo, nel ritenere superflua la ricostruzione dell’excursus storico della vicenda, già rappresentata agli organi della Procura dall’Avv. Angelo Zuccardi in sede di audizione, si evidenzia, però, che la descrizione fatta necessita di alcune puntualizzazioni.
La Società Sportiva Felice Scandone spa, con comunicazione via mail del 16.11.2019, ha richiesto alla Società Basket Corato SSDRL le coordinate bancarie per l’adempimento del rimborso previsto, che sono state rimesse con mail del 18.11.2019.
Con comunicazione del 27.11.2019, in risposta alla richiesta della società ospitante, è stato, altresì, fornito l’elenco dei nominati per gli accrediti. In ottemperanza a quanto previsto dal comma 2 dell’art. 67 R.E.G. la Società Sportiva
Felice Scandone spa, per il tramite del personale di biglietteria, prima dell’inizio della partita, ha provveduto alla consegna in contanti del rimborso calcolato a norma dell’art. 65, ed alla rimessione dei chiesti accrediti.
Pertanto, veniva sottoscritta una quietanza di pagamento e ritiro accrediti che, appunto, venivano regolarmente adoperati dai beneficiari.