Basket, la Scandone crolla nel finale. Ad esultare è Bisceglie

La Scandone cede a Bisceglie dopo una gara che ha visto i lupi giocare bene fino a pochi istanti dalla fine.

Nel primo quarto Sirakov e Seck hanno trascinato i pugliesi, che con primo brek di 11 a 0 hanno messo a repentaglio la difesa di coach Robustelli che, è costretto al timeout. Dopo il minuto di sospensione, super parziale irpino guidato da Ani, Sousa e Costa che impattano la contesa al 10′ (18-18).

Secondo periodo sempre con Seck, il cestista senegalese porta avanti Bisceglie, poi la Scandone risponde con Monina. Avellino passa anche in vantaggio con i liberi di Sousa. Tripla di Vitale, tripla di Sirakov. Allungano i leoni, ma l’asse Sousa-Monina riportano avanti i lupi.  Al 20′ è 31 a 35.

Bisceglie scatenata sempre con Seck, ma Marra e Riccio formano un altro parziale che tiene a galla Avellino. Il terzo quarto è fatto di sorpassi e contro sorpassi. E’ un periodo ai limiti dell’equilibrio, Avellino però, resta avanti di uno 49 a 50 al 30′.

Riccio e Marra sprintano per Avellino, ma il solito Sirakov segna e spegne i sogni di gloria irpini. Seck allunga per il brek dei leoni che, vengono agguantati da Costa al 35′ (59-59). Caceres e Chiaratti sono freddi e spietati, Avellino con Costa cerca l’ennesima rimonta che non arriva. Avellino perde 64 a 69.