Basket, è festa Del.Fes. Al Del Mauro Monopoli va ko

Nona giornata della Serie B di basket. Al Del Mauro arriva Monopoli. I lupi sono costretti a vincere per uscire dalla crisi. Lombardo apre la contesa, risponde il capitano Spizzichini con un bel canestro dal perimetro. Si segna pochissimo, in sei minuti solo due canestri a testa, è 4-4. Visentin spezza il letargo e porta avanti i pugliesi. Lombardo, dalla lunetta porta a quattro i punti di vantaggio di Monopoli. Tripla mortifera di Annese e time out Benedetto, è 4-11 all’8’. D’Andrea sbaglia dalla lunetta, Lombardo realizza e Monopoli va. Hassana fil di sirena realizza una tripla vitale per i lupi, al primo pit stop è 7-13.
Secondo periodo che inizia con qualche minuto di ritardo, per un guasto ai tabelloni luminosi prontamente sistemati dagli addetti ai lavori. Hassan scalda la mano da oltre l’arco dei sei e settantaciqnue. Avellino alza la difesa, trovano difficoltà i ragazzi di Carolillo a centare il canestro. A bersaglio anche Spizzichini, la Del.Fes si fa sotto, 12-13 al 14’. Ottimo l’impatto dei lupacchiotti in questo secondo quarto. La Del.Fes in difesa alza la muraglia cinese, in attacco trova perfino il primo vantaggio della gara, tap-in di Agbogan ed è 16-15, il pubblico gradisce. Ancora Del.Fes, ancora Mavric! L’ex di turno, Jacopo Ragusa non ci sta ed impatta con un gioco da tre punti (18-18) al 16’. Time out Avellino. Esce ottimamente dal minuto la Del.Fes, Agbogan serve un cioccolatino a Marra, lo stesso numero 4 ricambia il favore, ma questa volta a Mavric, è più cinque Avellino (23-18) al 17’. Bomba ancora di Agbogan, si infiamma il palazzo. Spizzo si muove sul perno e regala dieci punti di vantaggio ai lupi, pandemonio al Del Mauro. Timme out Del.Fes. I roster vanno a riposo sul 30-20.
Terzo quarto sempre che inizia in ritardo, tabelloni capricciosi al Del Mauro. Segna Spizzichini con un bel lay-up. Sabbatino risponde dalla linea della carità. Anche La Pietra alza la difesa, ora anche Carolillo gioca con la sua fisicità a disposizione. Basile però non è d’accordo, bomba detonante, è più undici Del.Fes (35-24) al 23’. Marra si unisce ai compagni, penetrazione da applausi la sua. Sabbatino è un fattore per i baresi, arresto e tiro micidiale. Fallo tecnico fischiato a capitan Marra, non è approfittano gli azzurri. Tripla di Lombardo, doppia cifra per lui e time out Benedetto (42-31) al 27’. Ragusa con un gioco da tre punti avvicina i pugliesi, Hassan li ricaccia, D’Andrea gli serve un assist di cuore e coraggio. Avellino c’è. Monopoli segna solo dalla lunetta. Terzo quarto che va nel libro dei ricordi col punteggio di 46-42, da segnalare una stoppata clamorosa di Visentin su Spizzichini diretto al ferro.
Ultimo periodo giocato quasi con la paura di vincere. Avellino trova in Mavric un fattore essenziale, anche Hassan e Spizzichini sono decisivi quando i baresi si fanno sotto con Lombardo, Laquintana e Ragusa. Per Avellino una tripla di Ense a cinque dalla fine fa esplodere il palasport. Monopoli è sulle gambe ed Avellino trova due punti fondamentali in chiave salvezza. Al Del mauro è 70-54.