Avellino trionfa a Sanremo con Gaia Bianco

Ha iniziato all’etá di sedici anni, cantando nei vari locali di Avellino per fare la cosiddetta “gavetta”, insieme ad un noto cantautore e con i piú bravi musicisti avellinesi. Dopodiché ha pubblicato i suoi primi inediti, sotto la cura dell’ etichetta discografica GR MUSICA, ottenendo eccellenti risultati e scalando la vetta della classifica Indie Europea, arrivando prima e ottenendo il passaggio dei suoi inediti su oltre cento radio italiane. Successivamente é riuscita a superare la soglia delle 50.000 views sulla piattaforma di Spotify. Ieri 5 Febbraio, Gaia ha conquistato il primo posto in finale ai grandi festival italiani di Casa Sanremo 2020 categoria inediti, grazie al festival per voci nuove di Montefredane, organizzato dal dottore Elio Spagnuolo, che ogni anno con sacrificio riesce a dare quest’opportunitá ai vincitori. Una grande vetrina per la giovane artista che sostiene: “Ho ottenuto questo enorme risultato, grazie ai continui studi e alla voglia di voler sempre migliorare!”. L’esibizione si é svolta proprio durante la settimana del festival della canzone italiana, con case discografiche, interviste e promozioni dei propri lavori musicali su radio e tv. Attualmente Gaia frequenta una prestigiosa accademia di Roma, dove studia canto, dizione e scrittura e contemporaneamente prende lezioni private dal maestro Massimiliano Fausto, uno dei piú grandi vocal coach, dal quale apprende i rudimenti della tecnica di Estill Voice. “L’esperienza é stata fantastica, in compagnia di artisti e tanto tanto divertimento”. Inutile dire che le emozioni sono forti e il livello dei concorrenti era altissimo. Gaia inorgoglisce ancora una volta l’intera cittá, mettendo in mostra tutte le sue doti canore e le sue qualitá interpretative e musicali ben figurando tra gli altri artisti provenienti da tutta la penisola. La commissione artistica, preseduta dal maestro Vince Tempera, direttore musicale dei grandi Festival italiani, ha scelto di premiare la diciottenne Gaia Bianco. Grande é la soddisfazione di tutti i suoi amici e parenti ma soprattutto dei lupi Irpini che continuano a fare il tifo per lei.