Avellino, partorisce nel bagno di casa e abbandona il neonato sul balcone

Dà alla luce il bimbo nel bagno di casa, lo avvolge in un asciugamano e lo appoggia sul davanzale del balcone, sotto una pioggia incessante.

E’ accaduto a Cervinara. Una 31enne residente in Toscana, in Irpinia presso parenti per partecipare ad un matrimonio, in preda a uno stato confusionale ha avuto un’emorragia, si è recata nella toilette ed è svenuta.

Entrambi, madre e bimbo, sono ora ricoverati all’ospedale Rummo di Benevento. Il piccolo è in prognosi riservata. Due i traumi subiti: il primo provocato dalla recisione, da parte della madre, del cordone ombelicale; il secondo legato al grave stato di ipotermia per essere stato lasciato, seppure avvolto in un asciugamano, esposto alla pioggia.

Stando a quanto si apprende, la ragazza viveva il dramma di una gravidanza non voluta e portata avanti nel dubbio.

Nove mesi durante i quali ha portato avanti, da sola, il suo segreto tenendo nascosta la gravidanza alle amiche, ai familiari e allo stesso padre del bambino.

Nella serata di sabato, quando ha cominciato sentirsi male, ha dovuto necessariamente chiedere aiuto.