Avellino, Micovschi: “Arrivo con un anno di ritardo. Tifosi straordinari”

Claudiu Micovschi è uno dei giovani più interessanti dell’Avellino.

L’esterno, che contro il Teramo ha siglato pure il suo primo gol con la maglia biancoverde, parla del momento dei lupi: “Siamo attesi da due gare importanti e difficili. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa in questo avvio di stagione”.

L’esperienza di Genoa: “Sono cresciuto tanto grazie a loro. Il club ligure mi ha insegnato come divenire uomo.

Ad Avellino mi trovo bene, con un pubblico meraviglioso, una grande squadra, so che la società ha storia importantissima”.

Sul ruolo:” A me non interessa la posizione. Mi interessa scendere in campo e dare il mio contributo”.

In merito al match contro il Picerno: “Potevamo chiudere la partita già nel primo tempo. Siamo felici perchè nel secondo tempo abbiamo trovato la terza rete.

Chiaro che voliamo bassi, ma queste due gare vanno assolutamente vinte”.

Un arrivo con un anno di ritardo e il rapporto con Karic: “L’estate scorsa ho ricevuto una proposta dall’Avellino, però purtroppo non si è chiusa la trattativa. Sono contento di essere arrivato quì ora. Karic può darci una grande mano”.