Avellino, i Carabinieri lo sorprendono con la marijuana: arrestato 40enne

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri della Compagnia di Avellino che hanno tratto in arresto un 40enne, ritenuto responsabile di “Coltivazione, produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

I fatti si sono svolti nel pomeriggio di ieri nel capoluogo irpino: la pattuglia della Sezione Radiomobile era impegnata nell’ambito dei quotidiani controlli disposti dal Comando Provinciale di Avellino quando all’occhio dei militari non è passata inosservata un’autovettura con a bordo un soggetto del posto, di possibile interesse nella lotta alla droga.

Intimato l’“Alt!” si procedeva al controllo.

L’anomalo atteggiamento manifestato dal 40enne ha indotto i Carabinieri ad approfondire il controllo: con l’ausilio di una squadra della Compagnia di Intervento Operativo (C.I.O.) del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, all’esito dell’immediata perquisizione hanno rinvenuto una modica quantità di marijuana che il soggetto occultava nella tasca dei pantaloni.

L’attività di polizia giudiziaria, estesa anche all’abitazione del predetto, ha permesso di rinvenire nel giardino di pertinenza quattro piante di canapa indica mentre, all’interno dell’appartamento, numerosi semi del medesimo vegetale, un cesto contenente inflorescenze della stessa sostanza nonché altri 5 grammi di marijuana.

Alla luce delle evidenze emerse, il 40enne è stato tratto in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, sottoposto ai domiciliari.