Avellino città paralizzata, l’ira dei commercianti

Un grido d’allarme, una richiesta di aiuto. I commercianti avellinesi protestano contro gli aumenti dell’ultima manovra comunale. La mobilitazione, tra Piazza Libertà e Piazza del Popolo, è rivolta agli adeguamenti del piano sosta, agli effetti delle ordinanze antismog, all’incremento della tassazione.

La città è paralizzata e, insieme a lei, tutte le attività. Sarà una manifestazione fatta con il cuore, ma con tanta rabbia. I commercianti sono stanchi di subire.

La riunione, dinanzi agli uffici del Comune di Avellino, sarà un’occasione di confronto tra quanti vivono questa situazione difficile. Le associazioni, quelle rappresentative di categoria e sindacali, ed anche quelle dei comsumatori, si sono mantenute alla larga dall’incontro.