Avellino-Bari verso il sold out. Giovanni D’Agostino: “Forza LUPI!”

 

In vista dell’incontro di calcio di questa sera tra Avellino e Bari restano disponibili soltanto pochi biglietti di Tribuna Montevergine.  Al cospetto di una capienza limitata al 75% dalle normative anti Covid-19 (5045 posti disponibili), questa sera ci sarà il record di presenze allo stadio della gestione D’Agostino. Il dato aggiornato alle 17,30, infatti, fa registrare i seguenti numeri:

  • 3078 Titoli di Accesso (Validi soltanto per la gara Avellino – Bari)
  • 1310 abbonamenti (sottoscritti ad inizio stagione)
  • 335 miniabbonamenti (validi per le ultime 4 gare del girone di andata)

Nei circa 5000 presenti allo stadio vanno conteggiati i biglietti destinati al settore ospiti ed ai diversamente abili. Il club, come regola, ha stabilito che il numero massimo di accrediti (riservati alla stampa, alle istituzioni, allo staff ed agli sponsor) non può superare l’8% della capienza disponibile. Ed anche in occasione di Avellino – Bari è stata mantenuta la suddetta direttiva. 

Analizzando i numeri ottenuti dalla biglietteria dell’U.S. Avellino 1912 negli ultimi anni è evidente che la nostra gestione, a causa della pandemia, è quella che ha effettivamente raccolto di meno in termini di presenze allo stadio – ha sottolineato l’amministratore unico della Idc Giovanni D’Agostino – non nascondo, quindi, che ci stiamo avvicinando a questo primo sold out, anche se al 75%, con una notevole emozione. Dopo due anni difficili, di cui uno intero trascorso senza la nostra gente, ritornare a vedere un Partenio – Lombardi caldo e partecipe sarà davvero stupendo. Nonostante le restrizioni che le normative ci impongono stiamo cercando in tutti i modi di coinvolgere, attraverso iniziative che abbiamo messo in campo e che continueremo ad attuare, quante più persone possibili mirando soprattutto ad avvicinare ai colori biancoverdi le nuove generazioni. Come abbiamo spesso ribadito il calcio senza i tifosi non ha senso di esistere. I 5000 di stasera rappresentano una passione che, seppur affievolita a causa della storia recente del club e del trend che vede allontanarsi sempre più le persone dagli stadi, batte forte nel popolo irpino. Faremo di tutto per preservarla ed alimentarla. Non si temano le intemperie, è solo tempo da lupi! Auguro a tutti una buona partita. Ci vediamo allo stadio, forza lupi e forza Avellino”.