Avellino attento e compatto. La mano di Ignoffo si inizia a vedere

Una partenza sprint che si sarebbero aspettati in pochi. Un inizio di stagione positivo per l’Avellino che, nonostante il pesante ko interno contro il Catania, in questa prima fase ha ottenuto risultati importanti.

La vittoria contro il Teramo, ha consegnato una squadra compatta, attenta.

Vero che siamo solo agli inizi, ma Ignoffo ha plasmato un gruppo importante e questo lo si può dire. Una rosa di ragazzi, che sta dando il massimo. Con giovani di belle speranze come Karic, Rossetti e Micovschi, o lo stesso portiere Abibi e altri elementi in cerca di rilancio o definitiva consacrazione: come Zullo, Albaodoro, De Marco, Di Paolantonio.

Un briciolo di entusiasmo in queste battute iniziali è stato ritrovato. Adesso, il calendario da la possibilità ai biancoverdi di continuare ad ottenere  punti per la salvezza con le sfide contro: Picerno, Bisceglie, Francavilla e Cavese.

Intanto, domani la squadra riprenderà la preparazione con un elemento in più: il francese Charpentier.