Autostazione, riprendono i lavori dopo l’adeguamento del cantiere

Autostazione di Avellino, cantiere riaperto e operai al lavoro. Dopo la chiusura dovuta al lockdown e le opere di adeguamento alle misure di sicurezza previste dalle vigenti normative in materia sanitaria per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, da circa due settimane sono riprese le attività.

Lo scorso 5 febbraio la firma del contratto con la CO.GE.PA., ditta aggiudicatrice dell’appalto, a cui aveva fatto seguito, il 27 febbraio, la consegna delle aree e l’avvio del cantiere per le opere di completamento per la rimodulazione funzionale e distributiva dell’Autostazione. Il 16 marzo la chiusura del cantiere a seguito del decreto lockdown.

Scattata la “fase 2”, Air Spa e CO.GE.PA. hanno lavorato agli adeguamenti normativi per garantire ai lavoratori le condizioni di sicurezza necessarie a contenere la diffusione del Covid-19 e consentire la ripresa delle attività.

A distanza di giorni dalla riapertura del cantiere, ieri nuovosopralluogo dell’Amministratore Unico di Air Spa, Anthony Acconcia, che dallo scorso 18 marzo, quando è stato nominato alla guida della società, sta seguendo da vicino tutte le fasi dei lavori di adeguamento e completamento dell’Autostazione. Nel corso dell’incontro con il direttore dei lavori, Acconcia ha provveduto a verificare lo stato di avanzamento delle opere.

La roadmap prevede il completamento della impermeabilizzazione del terrazzo di copertura, per poi passare alla sistemazione degli impianti interni e all’adeguamento dei due piani destinati ad area commerciale. Mentre all’esterno dopo la pavimentazione delle banchine di sosta e dell’area di manovra dedicata ai bus, si procederà all’installazione delle pensiline.

I lavori, per un importo di circa 4 milioni di euro finanziati dalla Regione Campania, vanno dal recupero delle parti che negli anni si sono deteriorate, all’adeguamento degli interni fino al completamento degli impianti e alla sistemazione delle aree esterne.

Inevitabile, a causa del lockdown, lo slittamento dei tempi di consegna, con il conteggio dei 270 giorni previsti da contratto al netto dei tre mesi di stop. La nuova deadline, inizialmente prevista a novembre 2020, è stata fissata per i primi mesi del 2021.

«Questa città merita di avere la sua autostazione ed anche grazie al finanziamento concesso dalla Regione Campania porteremo a termine questo progetto, sicuri che la ditta appaltatrice rispetteràil cronoprogramma e i tempi di consegna. Il lockdown ha rallentato i nostri piani, ma dopo gli adeguamenti previsti dal Protocollo anti-contagio nei cantieri edili ora si lavora per il completamento di questa opera, che rappresenta uno degli assetpiù importanti di Air Spa. L’Autostazione e i relativi servizi possono rappresentare, previo confronto con gli Enti Locali, uno snodo strategico per il trasporto pubblico locale e dell’intera provincia», ha dichiarato l’Amministratore Unico, Anthony Acconcia.