Autopsia sul giovane di via Pionati, si segue la pista della dose fatale

L’esame tossicologico chiarirà definitivamente il giallo della morte del 27enne di Avellino, trovato senza vita venerdì, nella sua abitazione di via Pionati.

La pista dell’overdose di droga resta quella più battuta.

Intanto ieri è stata eseguita l’autopsia sul corpo del giovane, presso la sala morgue dell’ospedale “Moscati” di Avellino dal medico legale Elena Picciocchi che ha ricevuto l’incarico dalla Procura
della Repubblica.

Ricordiamo che G.T., queste le sue iniziali, è stato ritrovato senza vita dai suoi genitori che hanno immediatamente lanciato l’allarme. Il giovane era nella sua cameretta, già privo di vita. Sul posto le volanti della Questura di Via Palatucci insieme ai sanitari del 118. La magistratura ha aperto un’inchiesta per fare chiarezza sulla causa della morte del giovane.

Stando a quanto si apprende, il giovane stava cercando di uscire da un periodo difficile della sua vita.