Attentato esplosivo Fior di Bontà, la salumeria riapre i battenti. Si segue la pista del racket

Attentato esplosivo alla Formaggeria Fior di Bontà: il titolare Luca Nappa è tornato a lavoro.
Ha riaperto subito i battenti la formaggeria di Atripalda che, due notti fa, ha subito il secondo attentato ai danni dell’attività in poco più di un anno.

Il giovane salumiere, ascoltato anche dalle Forze dell’Ordine, dichiara di non aver ricevuto nessuna minaccia ed esclude anche l’ipotesi racket, che resta la pista principale su cui indagano i carabinieri.

Intanto, gli inquirenti hanno sequestrato le immagini di videosorveglianza nelle quali si vedrebbe chiaramente un uomo incappucciato con mascherina che a piedi del negozio posiziona l’ordigno, poi accende e scappa via.