Atripalda, ecco il terzo bando per ricevere i buoni spesi

Ecco i voucher comunali per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità. Ad Atripalda, la giunta del sindaco Giuseppe Spagnuolo pubblica l’avviso per il terzo bando: da questa mattina si possono presentare le domande sulla piattaforma online.
Dopo i primi due bandi, l’esecutivo comunale di Palazzo di città ha approvato le direttive per la terza chiamata per l’assegnazione dei buoni spesa a valere sulle risorse disponibili pari a 52.078,14 euro.

L’avviso richiede il rispetto dei seguenti criteri, per la presentazione della domanda: essere residenti nel Comune; di non aver l’intero nucleo familiare un Isee corrente superiore a 9.360,00 euro, oppure fino a 20mila euro ma che dimostri una sospensione e riduzione dell’attività lavorativa nell’anno 2020 legata allo scoppio della pandemia. I beneficiari delle precedenti misure di sostegno alimentare posso presentare domanda ma potranno accedervi in via residuale.

Il primo cittadino della città sabatina Spagnuolo così sul bando: “C’era la necessità di ampliare la fascia dei beneficiari perchè nei primi due bandi rientrava solo una parte della popolazione bisognosa”.