Atripalda, costituito l’ufficio di progettazione e di ristrutturazione per il ‘Valleverde’

Costituito l’Ufficio di progettazione per l’intervento di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” di Atripalda. La complessiva messa in sicurezza dello stadio comunale voluta dalla giunta guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo al fine di provvedere alla redazione degli atti necessari per la candidatura del progetto all’avviso pubblico “Ssport e periferie 2020 per l’individuazione degli interventi da finanziare nell’ambito del fondo sport  e periferie” della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha richiesto a Palazzo di città la costituzione dell’Ufficio di progettazione. A costituire il gruppo di progettazione presso l’Utc di piazzetta Pergola sono il geometra Felice De Cicco, Responsabile del II Settore – Servizio I Lavori Pubblici quale responsabile dell’attività di programmazione della spesa e Rup (Responsabile Unico del Procedimento); il geometra Alfredo Berardino Responsabile del II Settore – Servizio II Manutenzione e Patrimonio quale collaboratore per gli aspetti tecnici e realizzativi nonché verificatore e validatore e infine l’architetto Giuseppe Cocchi, funzionario presso l’Ufficio tecnico comunale di piazzetta Pergola, quale addetto alle attività di predisposizione e di controllo delle procedure di bando e delle procedure di esecuzione dei contratti pubblici.
L’esecutivo municipale ha già provveduto ad approvare il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo in erbetta sintetica. Non solo riqualificazione del campo di gioco e degli spogliatoi ma anche adeguamento alle prescrizioni della Federazione Gioco Calcio per adeguare ai regolamenti di agibilità degli impianti.

L’intervento è già inserito nella programmazione 2019-2021 e nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche per il triennio 2020-2022 per l’anno 2021, approvato con delibera di Consiglio comunale a fine settembre scorso. Un intervento di 700mila euro di cui 509.000,00 euro come importo dei lavori, 12.500,00 euro per oneri della sicurezza e infine altri 191.000,00 euro come somme a disposizione del Comune.