Associazione MPV e CAV Avellino, la nota di Esposito

“Ho avuto l’onore di incontrare la presidente dell’Associazione MPV e CAV Avellino – Movimento per la Vita e Centro di aiuto alla Vita Avellino ODV che ringrazio per aver siglato col Coordinamento Campania Movimento Italiano disabili il protocollo d’intesa per l’abbattimento barriere architettoniche, impedire il sorgere di barriere culturali e stimolare il sorgere di nuovi spazi, servizi e rendere i trasporti accessibili e fruibili a tutti, promuovere progetti atti a favorire il reinserimento delle persone affette da disabilita nel mondo del lavoro e poter partecipare senza discriminazioni alle numerose opportunità lavorative culturali e sportive, organizzare in sinergia giornate di eventi e promozione dell’attività svolta per coinvolgere le istituzioni centrali e locali, i cittadini, le forze sociali e produttive per la presa di coscienza delle problematiche che trattasi e inoltre rappresentare “le buone pratiche”.

Associazione MPV e CAV Avellino – Movimento per la Vita e Centro di aiuto alla Vita Avellino ODVsi propone di difendere la vita di ogni essere umano senza eccezione, dal concepimento fino alla morte naturale e promuove l’affermazione di una cultura aperta al riconoscimento, all’accoglienza e alla protezione di ogni essere umano in qualsiasi fase del suo sviluppo e in qualsiasi condizione esso si trovi. Sono compiti specifici dell’associazione la tutela e la promozione della vita umana, con particolare riferimento a quelle fasi in cui il diritto all’esistenza e l’uguale dignità degli esseri umani sono negati o posti in forse dal costume dalle leggi e per questo si oppone ad ogni provvedimento che legittimi pratiche abortive, eutanasiche e di manipolazione soppressive della vita umana.

Il Protocollo odierno rientra nella manifestazione d’interesse messa in campo dal Coordinamento Campania del M.I.D. Movimento Italiano Disabili col Vice Coordinatore Giovanni Esposito che vede insieme  tante associazioni in rete precedentemente siglanti del protocollo in oggetto operanti nel settore del sociale.

Ancora una volta una grande risposta alle esigenze delle fasce deboli delle diverse abilità, ringrazio l’associazione per la gentile collaborazione”.

 

Così, il Vice Coordinatore Campania M.I.D. Movimento italiano disabili Esposito Giovanni.