Anniversario ghetto ebraico, Iannace: “Ferita indelebile. Combattiamo senza tregua intolleranza e razzismo”

Sul rastrellamento del Ghetto ebraico del 16 ottobre 1943 interviene Carlo Iannace:
“Il rastrellamento del Ghetto di Roma sarà sempre un momento buio e indimenticabile della nostra storia. Oltre alla solidarietà alla Comunità ebraica e al ricordo, bisogna impegnarsi affinché certi orrori non si ripetano.
Riflettiamo su quella barbarie, che non possiamo dimenticare, non solo in questa giornata ma sempre. E’ una ferita indelebile per la comunità ebraica e  per noi tutti.
Dobbiamo quindi, ognuno nel proprio ruolo, combattere senza tregua contro ogni forma di intolleranza, razzismo e antisemitismo”.