Anche i tecnici del CNSAS nelle ricerche dell’uomo caduto nel dirupo

I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico della Campania sono intervenuti questa mattina in supporto ai Vigili del Fuoco, a seguito di un allarme per un precipitato in zona Acquavena. Si trattava di due uomini originari di Capriglia Irpina (AV) che si trovavano in cerca di funghi, nella zona tra i ruderi dell’Incoronata e Summonte. L’allarme è stato diramato dalla centrale operativa dei Carabinieri di Avellino perché i due cercatori di funghi, mentre percorrevano un tratto a ridosso del sentiero 205, sono scivolati lungo uno scosceso pendio.

Sul posto già presenti i VV.F. che stavano sorvolando la zona in elicottero. Dei due uomini, uno è scivolato solo di pochi metri, quindi è stato recuperato dall’elicottero dei VV.F. per essere ricoverato per accertamenti precauzionali, mentre l’altro è scivolato per un centinaio di metri con tragico esito. Il corpo è stato avvistato intorno alle 11.00 ed è stato raggiunto sia dai tecnici del CNSAS che da personale dei VV.F.

Dopo la constatazione del decesso da parte del medico legale e l’autorizzazione del magistrato a rimuovere la salma, il corpo è stato recuperato al verricello dall’elicottero dei VV.F.