All’ex Carcere Borbonico convegno “Pirati online”

La pirateria è la riproduzione illecita di prodotti audiovisivi, in palese violazione del diritto d’autore, garantito dalla legge. Il fenomeno diventa allarmante, se si considera che dai contenuti culturali cinematografici e televisivi, si estende anche allo sport, causando non pochi danni alle imprese del settore, ma anche agli utenti mossi dalla tentazione di attingere alle reti multimediali per  riprodurre gli audiovisivi.  La prassi elevata a metodo induce anche il nostro Paese ad attuare strategie di contrasto, partendodalla regolamentazione europea che definisce e sanzione gli atti di pirateria. Il presente convegno “Pirati online. La pirateria cinematografica del copyright: questioni di diritto e di deontologia” intende esaminare il fenomeno per una riflessione critica sull’argomento, analizzato da diversi punti di vista. Il parterre autorevole di relatori, ne determina la qualificazione di Corso di Aggiornamento per la Formazione Continua dei Giornalisti iscritti all’Ordine della Campania, che patrocina l’evento. Venerdì 24 settembre, alle 15.30, nella “Sala Blu” dell’ex Carcere Borbonico, il seminario di studi, promosso dall’avv. Giuseppe Di Gaeta, con l’Ordine degli Avvocati e l’Associazione Nazionale dei Giuristi Cattolici. Gli indirizzi di saluti saranno a cura di Antonio Barra, presidente dell’Ordine degli Avvocati Avellino, Domenico Airoma, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Avellino, Vincenzo Beatrice, presidente del Tribunale di Avellino, Ottavio Lucarelli, presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Raffaello Caldarazzo, presidente ALAM Conciliazione. E’ previsto anche il saluto delle autorità istituzionali e la proiezione di un cortometraggio di Flora Febraro. La presentazione del convegno sarà a cura di Giuseppe Di Gaeta, l’introduzione di Amelia Giustiniani, del direttivo ANAC Avellino. Modera Stefania Marotti, giornalista de “Il Mattino”. Seguirà la visione del cortometraggio sulla pirateria di Capitan Morgan, che relazionerà sul tema. Gli interventi programmati saranno di Gianni Colucci, responsabile irpino dei Corsi di Formazione per i giornalisti, Alberto Castellano, critico cinematografico, Gaetano Di Vaio, regista, produttore cinematografico e sceneggiatore, Marina Marzotto, produttore cinematografico , Francesco Ranieri Martinotti , regista, sceneggiatore e produttore, Luciano Sovena, presidente Fondazione Roma Lazio Film Commission, Michela Mancusi, membro della Commissione Ministeriale Cinematografia, Bianca Maria Paladino, esperta in editoria, Fabio Marra, ispettore della Polizia Postale. I relatori sono Francesco Soviero, Procuratore Aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Salerno,  il Colonnello Gennaro Ottaiano, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Avellino, Generoso Pagliarulo, componente dlela Camera Penale Irpina, Isabella De Asmundis, Segretario Nazionale Magistrati Onorari, Nicola Zinzi, vice presidente associazione Forza dei Consumatori  Avellino. Il convegno si svolgerà nel rispetto delle norme Anti-COVID. Per l’accesso, è necessario essere muniti di Green Pass.