Allarme Covid 19/Chi ha il lupo nel cuore in prima linea…

Il cuore grande del calcio, di professionisti e tifosi. In questi giorni amari, l’Avellino del pallone sta rispondendo ad ogni appello, sta provando a fare la sua parte per riuscire a dare un contributo all’emergenza. I medici sociali del club irpino, sono in prima linea: Bianco, Esposito e Ciarimboli, stanno dando il loro contributo negli ospedali.

Il dottore Farmacista Salvatore Odelanti, ha ideato una mascherina con lo stemma del lupo, con la speranza che altri seguano e che le aziende pensino di farle con gli stemmi di varie squadre per farsì che i più piccoli possano indossarle con maggiore piacere.

La Curva Sud Avellino ha raccolto quasi 3000 euro. Il club Venticano biancoverde con il supporto di Antonio Monteforte ha raccolto dei fondi per il plesso ospedaliero cittadino, con una cifra di 350 euro.

Ma non solo anche l’Avellino Club Roma ha raccolto 2000 euro per la struttura. Gesti che in un momento del genere sono di vitale importanza.

Infine Vittorio Fiorentino un semplice tifoso, che ha messo all’asta alcuni suoi “gioielli”  per l’allarme Covid. Delle maglie e delle canotte importanti dal grande valore.