Al teatro “99 Posti” di Mercogliano domenica in scena “Lo cunto de lo re ‘mbarzamato”

Domenica 19, alle 18.30 al Teatro “99 Posti” di Mercogliano, nell’ambito per la promozione della cultura teatrale e dell’identità irpina, il Consorzio Teatro Irpino presenta lo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Paolo Capozzo, “Lo cunto de lo re ‘mbarzamato”. Sul palcoscenico, anche Vincenzo Albano, Angela Caterina e Maurizio Picariello. “E’ una rappresentazione brillante, commenta Capozzo, che fa riflettere sulle dinamiche del potere. Lo spettacolo, inoltre, nasce da un’attenta ricerca linguistica sui dialetti dell’Irpinia, con una recitazione che propone una sorta di gramelot locale. In questo modo, oltre a recuperare le nostre radici, che hanno avuto anche importanti espressioni letterarie, come “Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, proponiamo un’operazione culturale che recupera l’unicità dei nostri idiomi popolari, sedimentati nei secoli”. L’Irpinia, quindi, diventa fonte di ispirazione dell’opera pensata, scritta e messa in scena proprio sul nostro territorio. “Tra gli scopi del Consorzio Teatro Irpino, conclude Capozzo, costituito insieme al “Teatro d’Europa” di Cesinali, è compresa la valorizzazione delle diverse forme artistiche, molto vicine alla nostra sensibilità creativa. Con “Lo cunto de lo re ‘mbarzamato” offriamo al pubblico un’occasione di riflessione sul valore della nostra appartenenza all’Irpinia, che è stata protagonista della storia del nostro Paese, dai moti Carbonari all’Unità d’Italia. Il teatro, quindi, diventa anche occasione per la riscoperta del nostro ruolo in un’Italia che cambia”-.