Ad Ariano le reliquie di Santa Bernadette, tanti i fedeli ad accoglierle

Alla presenza del Vescovo Sergio Melillo, del sindaco Enrico Franza, Ariano Irpino è stata per un giorno la sede delle reliquie di Santa Bernadette Soubirous beatificata nel 1925 e canonizzata l’otto dicembre 1933 da Papa Pio XI.

A 140 anni della morte della pastorella, un evento più unico che raro per la comunità ufitana che ha risposto presente all’evento.

La teca religiosa è arrivata a Piazza del Plebiscito per poi proseguire in processione verso la cattedrale arianese piena di pellegrini.

Sia il Vescovo della comunità arianese, che il neo primo cittadino Enrico Franza hanno detto la loro su un avvenimento storico.

“E’ un avvenimento solenne importante – così Sergio Melillo. Un momento bello per la nostra diocesi, ma soprattutto un momento spirituale per rilanciare il nostro cuore”.

“Onorato di presenziare a questo avvenimento, mi auguro ce ne saranno ancora molti, spero che questo possa fungere dal preludio ad altri momenti e giorni di prosperità morale, spirituale e culturale”.