A Londra vaccinata contro il Covid la prima italiana: è un’infermiera modenese

E’ un’infermiera modenese di 30 anni la prima italiana ad aver ricevuto il vaccino anti-Covid della  Pfizer-BioNtech.

Laureata nel 2014, Elena Baraldi si è trasferita a Londra 6 anni fa e lavora al Croydon University Hospital. Proprio per il suo lavoro in prima linea contro il coronavirus, mercoledì è stata vaccinata nella capitale britannica. “Sto benissimo, per ora nessun effetto collaterale a parte il braccio un po’ indolenzito”, ha detto.

In un’intervista rilasciata al quotidiano Il Resto del Carlino, l’infermiera modenese ha raccontato che nel pronto soccorso in cui lavora cura i casi Covid più gravi: “Mi occupo delle ventilazioni e dei caschi”. L’essere sempre a contatto con pazienti le ha permesso di avere diritto al vaccino anti-Covid nonostante la giovane età: “Rientravo nella categoria degli operatori ad alto rischio occupazionale – ha precisato – non ho avuto dubbi e sono contenta di essermi vaccinata, sia per proteggere me stessa sia per non diventare un veicolo di contagio verso pazienti, amici e familiari”.

fonte: tgcom24